THANK GOD IT’S NETFLIX #film

FILM&TV

Una delle frasi che ho detto più spesso nell’ultimo anno: GRAZIE A DIO C’E’ NETFLIX! E chi oserebbe darmi torto?

Per chi non lo conoscesse (ma ne dubito altamente!), Netflix è una piattaforma online che permette la visione on demand di contenuti come serie televisive, show, documentari e film. Io sto abusando di questa piattaforma, a tal punto che penso di potervi consigliare qualche bel film, e tutti originali Netflix. Quindi, posso?

 

 

To all the boys I’ve loved before, titolo italiano Tutte le volte che ho scritto ti amo, è una delle ultime più chiacchierate uscite in casa Netflix. E’ tratto dall’omonimo romanzo di Jenny Han, best-seller e primo di una trilogia che conta anche i seguiti intitolati P.S. I Still Love You Always and Forever, Lara Jean. E’ un film di genere romantico-adolescenziale che racconta la storia della giovane Lara Jean Covey: una timida ed introversa sedicenne che preferisce restare al sicuro nel proprio mondo con le due sorelle, piuttosto che aprirsi a nuove relazioni ed esperienze.

Per ogni volta che Lara Jean si è innamorata di un ragazzo, ha scritto una lettera segreta, senza mai inviarla. A questo però ci pensa qualcun altro. Ed è proprio quando ogni lettera arriva misteriosamente al proprio destinatario che la giovane ragazza si ritrova in vorticose vicende romantiche da dover risolvere da sola.

Una “tipica” e simpatica storia adolescenziale in rosa che vi intratterrà per poco più di un’ora e mezza.

 

 

 

When we first met, titolo italiano Se ci conoscessimo oggi, è una commedia romantica con Adam DeVine e Alexandra Daddario.

Noah è un ragazzo follemente innamorato di Avery, la sua migliore amica e promessa sposa di un altro, Ethan. Noah sta per perdere le speranze, fin quando non scopre una “magica” cabina delle foto che riesce a portarlo indietro nel tempo. La sua missione è quella di rivivere più volte il primo incontro con Avery per rimediare al passato e fare in modo che lei si innamori di lui. Ci riuscirà?

Una commedia romantica che, anche se non utilizza in modo originale il mezzo magico spaziotemporale, riesce ad intrattenere con qualche sorriso e a convincere il pubblico a sostenere il dolce Noah!

 

 

Naked, titolo originale Ricomincio da nudo, è una commedia con protagonista Marlon Wayans (attore già visto anche sul grande schermo per film comici demenziali come Scary MovieQuel nano infame e Cinquanta sbavature di nero).

Rob Andarson è un infantile trentenne che lavora come supplente in un’importante scuola di New York. L’immaturità di Rob è costantemente presente in ogni situazione, anche nel giorno del suo matrimonio con la donna che ama, Megan Swope. Tra ritardi, dimenticanze e inconvenienti, gli succede qualcosa di incredibile: ogni volta che sta per sposare Megan, Rob si risveglia completamente nudo nell’ascensore di un hotel e rivive da capo lo stesso giorno.

Il povero sposo si ritroverà a dover escogitare un piano affinché il suo matrimonio riesca al meglio e non si risvegli di nuovo sul pavimento di quell’ascensore.

E’ una commedia spiritosa, un po’ sulla stessa logica chiave del precedente film con Adam DeVine, ma certamente rivisitato in maniera ancora più comica e paradossale.

 

 

Annihilation, titolo italiano Annientamento, non è sicuramente un film da consigliare ad un vasto pubblico. Netflix lo definisce di genere horrorfantasyfantascienza. Non per niente le parole chiavi per la ricerca correlate a questo film sono: CUPO, SPIAZZANTE e SPAVENTOSO. Questo film di Alex Garland con Natalie Portman, è uscito mesi fa solo sui grandi schermi americani e, solo in un secondo momento, la Paramount ha deciso di cedere gran parte dei diritti internazionali a Netflix, che senza pensarci molto lo ha reso disponibile sul catalogo a partire da marzo.

Annientamento racconta la storia della biologa Lena, una donna instabile ed esausta a causa della scomparsa del marito, un soldato in missione segreta. Quando improvvisamente il marito torna, non sembra più lo stesso e, in poche ore, Lena si ritrova a vivere il peggior incubo di ogni essere umano.

Trasformazione, sperimentazione e annientamento sono gli ingredienti principali di questo film che ha subito molte critiche in terra americana per il suo significato “intellettuale” e troppo profondo per il grande pubblico. E’ un film che va capito: il viaggio che Lena compie per salvare suo marito più che reale è interiore, e probabilmente ciò che vuole mettere in salvo è solo se stessa. Per questo film ci vorrebbe una lunga discussione, però poi si perderebbe il bello delle singolari interpretazioni: chiunque può vederci ciò che vuole. E la domanda su cui più c’è da riflettere è: Cos’è l’entità che incontra Lena?

 

 

Irreplaceable you, titolo italiano L’Unica, è un dramma romantico, anch’esso recentemente uscito e prodotto da Stephanie Laing.

Abbie e Sam sono una bellissima coppia felice che fin dall’infanzia supera col sorriso ogni tipo di ostacolo che gli si presenta. Il loro nuovo ostacolo però, è probabilmente più grande di loro: Abbie scopre di avere un cancro che presto le causerà la morte. Prima di andar via, la giovane donna vuole organizzare la vita di Sam in modo da essere certa di lasciarlo “nel migliori dei modi”. Ma la vita non prepara nessuno a perdere chi ami, quindi i tentativi di Abbie porteranno ad una profonda crisi tra i due amanti.

E’ un film dolce e commuovente che toccherà il vostro lato più sensibile. Sicuramente ci sono altri film dello stesso genere più “empatici”, significativi e romantici, ma penso che valga la pena dargli una possibilità.

 

 

Infine… Like father, titolo italiano Tale padre, è un mix tra la commedia e il dramma. Prodotto da Lauren M. Rogen e con protagonista la bella e in gamba Kristen Bell.

Rachel è una giovane dirigente di un’azienda pubblicitaria che sgobba notte e giorno per riuscire ad ottenere successo. La sua determinazione e attenzione al lavoro però finisce per esserle nociva: il giorno del suo matrimonio viene abbandonata sull’altare dopo che il futuro sposo realizza di non poter convivere con i suoi ostinati obiettivi. In questa sventura Rachel incontra dopo tanti anni suo padre e, dopo una notte di facili alcolici, si ritrovano insieme in viaggio per la luna di miele.

E’ una commedia leggera e spensierata che intende raccontare la riappacificazione di un padre e di una figlia che “per sbaglio” si ritrovano tra le mani l’occasione di poter ricominciare insieme.

 

Queste erano le mie proposte! Mi farebbe piacere conoscere le vostre, quindi iscrivetevi al blog e commentate come razzi!

One thought on “THANK GOD IT’S NETFLIX #film

  1. Dove c’è Marlon Wayans ci sono io! Adoro i suoi film e “Ricomincio da nudo” non me lo lascerò sfuggire. Sinceramente anche “L’unica” mi incuriosisce. Ne avevo già sentito parlare ma sono frenata dal fatto che, probabilmente, mi lascerà l’amaro in bocca. Però gli darò una possibilità e vedremo ^^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *